INPS

Per la malattia ridotta è necessario il certificato

Ai sensi delle vigenti norme i giorni effettivi di malattia devono corrispondere a quelli dichiarati, tuttavia, ciò non sempre avviene comportando conseguenti inutili controlli a domicilio del lavoratore non più malato, oppure, nel caso di pagamento diretto dell’indennità di malattia, di erogazione di prestazioni non...

Premio di 800 euro per i nati nel 2017

L’INPS ha reso noto il rilascio dell’applicazione internet utile alla presentazione telematica della domanda di accesso al premio di 800 euro previsto, a decorrere dal 1° gennaio 2017, per la nascita o l’adozione di un minore (art. 1, comma 353 della L. 232/2016). La domanda potrà...

Prestazioni di esodo: i chiarimenti procedurali dell’Inps

I datori di lavoro e le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative a livello aziendale possono, ai sensi dell’art. 4 c. da 1 a 7-ter L. 92/2012, stipulare accordi finalizzati all'esodo dei lavoratori che matureranno i requisiti pensionistici entro i successivi 48 mesi. La prestazione sarà interamente...

Agevolazioni anche per le madri lavoratrici autonome o imprenditrici

La legge di stabilità per l’anno 2016 ha esteso l’erogazione del voucher per l'acquisto di servizi di baby-sitting o, per fare fronte agli oneri dei servizi per l’infanzia, previsti dall'art. 4, c.24, lett. B, legge 92/2012, alle madri lavoratrici autonome o imprenditrici. Il contributo è stato...

Modello ANF 43: approfondimenti forniti dall’Inps

L’Inps ha fornito informazioni in merito al Modello ANF 43 mediante il quale l’Istituto concede l’autorizzazione, al cittadino richiedente, per la percezione dell’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF). La corresponsione dell' ANF, in particolare, deve preventivamente essere autorizzata dall'Inps nel caso di particolari condizioni familiari che possono...

Malattia insorta all’estero: quali adempimenti per il lavoratore?

L’insorgenza della malattia all’estero può riguardare eterogenee situazioni soggettive dalle quali deriva una differente modalità di certificazione. Se la malattia sorge in un Paese della Comunità Europea la normativa vigente prevede che venga applicata la legislazione del Paese dove risiede l’Istituzione competente o quella presso la...

Ticket licenziamento: Indicazioni Inps in merito al recupero

Nei casi di interruzione di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per le causali che, indipendentemente dal requisito contributivo, darebbero diritto alla NASpI, è dovuta a carico del datore di lavoro, una somma pari al 41% del massimale mensile NASpI per ogni dodici mesi...

Sanzioni per A.N.F. non corrisposti

Il Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 151, entrato in vigore il 24 settembre 2015, all’art. 22 co. 6 ha riformulato gli importi sanzionatori in caso di mancata corresponsione degli assegni familiari. Il datore di lavoro che non provvede, se tenutovi, alla corresponsione degli assegni è...

La nuova “disoccupazione”: NASPI

La Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASPI) è riconosciuta ai lavoratori che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione e che presentino congiuntamente i seguenti requisiti: siano in stato di disoccupazione ai sensi dell'articolo 1, comma 2, lettera c), del D.Lgs. 21 aprile 2000, n....